Alle porte la 10^ “Carlo Romani Cup” di Beach Soccer .

Alle porte la 10^ “Carlo Romani Cup” di Beach Soccer .

Si è conclusa l’undicesima edizione del Memorial Matteo Valenti e già si profila all’orizzonte il prossimo evento che andrà in scena  al Beach Stadium Matteo Valenti subito dopo la tappa di Serie A .
In rampa di lancio la 10a edizione della  CARLO ROMANI CUP il torneo di Beach Soccer riservato a tutti gli atleti nati dal 1998 e seguenti  e per la quale sono ancora aperte le iscrizioni.

Si giocherà al Beach Stadium di Viareggio Sabato 8 e Domenica 9 Agosto. Gli interessati possono contattare per l’iscrizione e ricevere informazioni: Muzio Gianni   342 8 341 596  email  [email protected]

Nella foto la vincitrice della passata edizione.

Giochi del Mediterraneo: Girone Italia con Algeria, Tunisia e Libano.

Giochi del Mediterraneo: Girone Italia con Algeria, Tunisia e Libano.

Si è svolto a Pescara il sorteggio dei gironi di qualificazione per i Giochi del Mediterrano 2015, la manifestazione in programma all’ Arena del mare di  Pescara dal 2 al 6 settembre prossimi.esposito Dei ventiquattro paesi in gara nelle varie discipline, solo otto prenderanno parte al torneo di Beach Soccer.

La sorte ha regalato alla Nazionale azzurra un girone composto oltre che dalla Nazionale del Ct Massimiliano Esposito anche Algeria, Tunisia e Libano.  Nel girone B Egitto, Siria, Malta e Marocco e nel terzo raggruppamento Francia , Grecia, Libia ed Albania. Gare eliminatorie il 2 , 3 e 4 Settembre. Semifinali il 5 e finali il giorno 6.

Fonte: Pescara2015.it

Concluso il Memorial Valenti. Foto e video online.

Concluso il Memorial Valenti. Foto e video online.

In uno scenario fantastico fra fuochi d’artificio musica e …magia si è chiusa l’undicesima edizione del Memorial dedicato a Matteo Valenti. Uno straripante successo di pubblico per la serata finale che ha coinvolto in un susseguirsi di eventi  musica, fuchi d’artificio, danze  ed altro tutti gli intervenuti, dietro la sapiente e straordinaria regia di Stefano Santini che, più in forma che mai, dal palco ha diretto l’evento contornato da uno staff professionale e preciso. Entusiasmo, allegria ma anche tanta emozione nei momenti salienti della serata con una coreografia degna di un avvenimento internazionale. Nella sezione “foto” del sito sono disponibili  le immagini della serata conclusiva del torneo e nel video parte della cerimonia di  chiusura 2015.  E  poi….. abbiamo anche giocato!!!!!

Mem. Valenti: Cat. Open Vince Autosc. Iacopini /8etti/H.Bellariviera. La Ghenga sfiora ancora la vittoria.

Mem. Valenti: Cat. Open Vince Autosc. Iacopini /8etti/H.Bellariviera. La Ghenga sfiora ancora la vittoria.

Sono gli attaccanti a decidere le partite. E così è stato anche nella finalissima dell’11esima edizione del Memorial Matteo Valenti categoria Open. Di fronte a oltre 1000 persone l’Autoscuola Iacopini ringrazia bomber Giacomo Petracci (per lui doppietta) famiglia valentinel 3-2 finale. Iacopini che in semifinale aveva superato 3-2 l’Isola Che Non C’è (Galli 2 e Agazzi/Mammetti 2) e La Ghenga che aveva superato 4-2 il Bcm (Della Casa 2, Brega, Lucchesi/Marinai, Consorti). Pochi secondi e Galli sblocca con un rasoterra chirurgico. Brega lotta ma calcia sulla traversa un rigore. Nella ripresa sale in cattedra Della Casa che impatta con una magnifica punizione dalla distanza poi ribalta il risultato da breve distanza. La Ghenga sembra sapere gestire ma Petracci non fallisce una punizione dal limite proprio allo scadere. Nell’extratime ancora Petracci concretizza una sgroppata di Marrucci. 3° posto ai rigori per l’Isola Che Non C’è. Miglior giocatore Della Casa (La Ghenga), cannoniere Mammetti (Isola Che Non C’è) e portiere Battini (Iacopini).
AUTOSCUOLA IACOPINI/8ETTI/HOTEL BELLA RIVIERA: Battini, Galligani, Pelli, Di Sauro, Tomei, Ceciarini, Stella, Agazzi, Petracci, Galli, Marrucci. All. Valenzi.
LA GHENGA: Costa, Pacini, Capo, Della Casa, Brega, Gaglio, Lippi, Lucchesi, Palazzolo, Zaia F., Zaia L., Lo Grasso. All. Zaia.
Sergio Iacopetti

seconda open

Mem . Valenti Under 18: Al Mergellina sull’Arizona il duello fra Bagni.

Mem . Valenti Under 18: Al Mergellina sull’Arizona il duello fra Bagni.

SUCCESSO nella categoria Under 18 per il Bagno Mergellina che festeggia 4-1 in finale nel «derby dei bagni». Bagno Mergellina che in semifinale aveva superato 6-4 l’Officina 313 (Mattei 3, Santini, Pagni e Minichino. Per gli sconfitti Preci 3 e Pardini) mentre il Bagno Arizona/Bar Cattan aveva battuto 3-2 il Monia e Clay. Santini sblocca con caparbietà e si ripete anche ad inizio ripresa. 18 bar cattanBianchi accorcia su rigore ma Benedetti da centrocampo infila l’immediato 3-1. La ciliegina la mette Minichino (miglior giocatore). Mergellina che festeggia anche per Rossi (miglior portiere) mentre il cannoniere è Vairo (Officina 313). Nella finalina l’Officina 313 (Vairo e Preci) supera 2-0 il Monia e Clay.
BAGNO MERGELLINA: Rossi, Saccardi, Lorenzini, Mattei, Santini, Rosetti, Maffei, Pagni, Gori, Minichino, Benedetti.
BAGNO ARIZONA/BAR CATTAN: Navarra, Calissi, Baldassarri, Bianchi, Pezzini, Lombardi, Capasso, Zaia, Remedi, Bertacca.
Articolo  di Sergio Iacopetti

Mem. Valenti: Vince Conad nell’Under 14 e Bagno Adele nell’Under 16

Mem. Valenti: Vince Conad nell’Under 14 e Bagno Adele nell’Under 16

santiniE’ il Conad il trionfatore nella categoria Under 14. E mai vittoria fu più giusta perché quello dei neocampioni è stato un percorso netto e trionfale. 3 successi in altrettanti incontri nel girone e finalissima affrontata col piglio giusto e quasi mai in discussione. fuochiNulla ha potuto un volitivo Ac Picchia, difeso dall’ottimo Discini (miglior portiere), al cospetto delle giocate di Puglese (miglior giocatore del torneo) e di bomber Fazzini (capocannoniere). Nel 5-2 finale la firma di Fazzini non manca. Per lui una bella tripletta che va a sommarsi ai singoli proprio di Puglese e di Alessio. Agli sconfitti non bastano i centri di Guzzardi e di Basile. Nella finale valida invece per il 3-4° posto a brindare, al termine di una partita combattutissima è il Bar Moreno che si impone sulla Pasticceria Puccinelli 4-3. Decidono i centri di Lombardi, Pardini, Nelli e Jurgen che rendono vana la mirabile tripletta di Fiale.
CONAD: Raffaelli, Palazzolo, Felice, Scardina, Puglese, Ghilarducci, Fazzini.
AC PICCHIA: Discini, Bianchi, Matelli, Guzzardi, Andreini, Basile, Soldani, Braconi.
S.I.

16 under 16IL BAGNO Adele vince nella categoria Under 16 una finale  equilibratissima contro l’Hotel Playa per  2-1. Finale giusta perché le due compagini, dopo aver dominato i rispettivi gironi, avevano sbaragliato anche in semifinale. 5-2 del Bagno Adele sull’Hotel Burlamacco (Morelli 2, Belluomini, Scaranna e Maffucci) e 5-1  (Imbrenda 3, Zini e Cerri) dell’Hotel Playa sull’Idea Oro. Belluomini sblocca in girata ma Benedetti pareggia poi lo stesso spreca  calciando alto un rigore. Nel finale Zini devia sfortunatamente nella propria porta una punizione. E’ il triondo Bagno Adele che incassa anche il miglior giocatore con Morelli e il miglior portiere con Maffucci mentre il cannoniere è Cerri dell’Hotel Playa. Nella finale 3-4° posto l’Idea Oro regola l’Hotel Burlamacco.
BAGNO ADELE: Maffucci, Frusteri, Foli, Bellandi, Morelli, Belluomini, Scaranna, Ottani.
HOTEL PLAYA: Ricci, Vannozzi, Fulceri, Cerri, Vernacchia, Imbrenda, Zini, Capasso, Benedetti.
S.I.

Portogallo campione del mondo. Italia quarta con soddisfazione.

Portogallo campione del mondo. Italia quarta con soddisfazione.

folla350Il Portogallo, dopo due mondiali targati Russia, vince il Campionato del mondo 2015 di Beach Soccer. Davanti ad un pubblico travolgente e festoso i lusitani riescono a compiere l’impresa e ad avere ragione per 4 a 2 di Tahiti che aveva estromesso dalla corsa all’oro gli azzurri. Il pubblico è stata forse l’arma in più dei neo campioni del mondo. Una folla oceanica, un  pubblico ricco, colorato e rumoroso peraltro presente, seppur non nelle stesse proporzioni, anche per tutte le partecipanti al mondiale proveniente da ogni parte del globo. Pochi oggettivamente i sostenitori azzurri. La finale per il titolo è stata davvero combattuta e schieratimolto incerta con continui rovesciamenti di fronte fino a pochi secondi dalla fine del terzo tempo ed ottimamente diretta dal fischietto italiano Gionni Matticcoli. Con il Portogallo in vantaggio 3 a 2 i Polinesiani hanno avuto sul piede del proprio attaccante la palla pulita del possibile pareggio e per indirizzare la partita a loro favore ma il tiro del beacher di Tahiti è finito clamorosamente sul fondo. Dal 3 a 3 al 4-2 sono passati davvero pochi secondi. I lusitani sono stati bravi con Alan a girare in rete la palla proveniente dalla difesa che in pratica ha chiuso la partita regalando al Portogallo uno storico titolo. ccampoLa nazionale italiana dopo una straordinaria cavalcata si ferma invece al quarto posto. La formazione del CT Massimiliano Esposito non riesce a sviluppare il proprio gioco contro la Russia che riesce ancora una volta a battere la gli azzurri. Sono proprio gli ex sovietici gli unici avversari che sono riusciti a battere l’Italia sul campo nelle ultime trentadue gare internazionali. Le ultime n Euroleague, nella finale di Baku ed ora nella finale per il terzo e quarto posto del mondiale portoghese La partita sulle rive dell’Atlantico è, in partenza, un monologo russo con gli avversari che allungano fino al 5 a 0. Il grande cuore italiano non riesce a mettersi subito in moto e quando gli azzurri provano a rientrare in partita il divario è ormai troppo elevato e la Russia è in controllo della partita. Gli azzurrri, sono spesso fermati anche dalla cattiva sorte con Gori che colpisce ripetutamente i legni della porta avversaria e gli azzurri sfiorano la rete in varie occasioni ma la palla non vuole entrare. Poi finalmente Paolo Palmacci riesce ad accorciare le distanze grazie alla trasformazione con precisione di un tiro libero. Simone Marinai trova, con un guizzo in area, il gol (il terzo del mondiale per lui) per accorciare ancora le distanze sul 5 a 2 e rendere meno amaro il pesante passivo perchè il tempo per recuperare ormai non c’è più:. La nazionale chiude così questo mondiale al quarto posto miglior risultato di sempre in un mondiale, (insieme a quello del 2008) dietro a Portogallo, Tahiti e Russia ma lasciandosi dietro tante formazioni di rango come Spagna Svizzera e Brasile. E’ forse mancato l’acuto finale ma resta una grande prestazione del gruppo che forse con un po’ più di fortuna in semifinale avrebbe potuto regalarsi un epilogo migliore. Un acuto invece per il Viareggio beach Soccer rappresentato in questa finale iridata da cinque delle sue creature nate al muraglione: Ramacciotti (due reti da difensore per lui), Marinai (tre goal in Portogallo), Marrucci, Gori ( a Espinho sette reti) , e Di Palma (anche lui a segno) .
Soddisfazione comunque alla fine nel clan azzurro con il Responsabile Mambelli che elogia pubblicamente, e con convinzione, i ragazzi. Due di questi, il viareggino Ramacciotti ed il catanese Zurlo nella classifica Fifa delle nomination per il Golden Globe. Oltre tutto ci sarà poco tempo per rimuginarci su perché, le finali del Campionato Europeo ad Agosto con gli azzurri già qualificati, ed i Giochi del Mediterraneo di settembre sono alle porte.

ITALIA-RUSSIA 2-5 (0-3, 0-2, 2-0)

ITALIA: Del Mestre, Corosiniti, Ramacciotti, Gori, Palmacci, Marrucci, Frainetti, Di Palma, Marinai, Zurlo, Ortolini, Spada. All: Esposito.

RUSSIA: Ostrovskii, Makarov, Shkarin, Leonov, Shaikov, Bukhlitskiy, Gorchinskiy, Romanov, Paporotnyi, Peremitin. All: Likhachev
Reti: 4’pt Shaikov, 11’pt Peremitin, 12’pt Romanov, 2’st Peremitin, 7’st Paporotnyi, 2’tt Palmacci, 9’tt Marinai
Arbitri: Mat Hassan (Mas), Hachim (Mad), Benchabane (Fra)
Note: ammonito Ramacciotti. Spettatori 3500
Mondiali: Portogallo-Tahiti per il titolo. Italia – Russia la finale per il 3°posto. Gori 100° gol in azzurro.

Mondiali: Portogallo-Tahiti per il titolo. Italia – Russia la finale per il 3°posto. Gori 100° gol in azzurro.

Sara Portogallo- Tahiti la finalissima della Coppa del Mondo di Espinho 2015. gori 300Se Tahiti ha avuto ragione nelle semifinali della nazionale azzurra, il Portogallo,  trascinato da oltre 3500 spettatori assordanti, ha battuto la Russia Campione del mondo in carica. Per gli azzurri dunque dopo  il sogno iridato resta la finalina contro la Russia replica della recente finale dei giochi Olimpici europei di Baku. Una rivincita da disputare domani. Se per certi versi c’è delusione per il grande risultato sfuggito per poco rimane la grande prestazione della squadra che ha confermato gli enormi progressi fatti dopo la vittoria dell’Euroleague di Mosca e la medaglia d’argento di Baku. Grande continuità di prestazioniper  tutti i bianconeri in rosa. Tutti a segno in questo mondiale e con Gabriele Gori (foto a destra) che con il gol di oggi, il settimo del mondiale, ha toccato quota 100 reti  in maglia azzurra.

QUARTI DI FINALE
Brasile-Russia 5-6 dts
Portogallo-Svizzera 7-3
ITALIA-Giappone 3-2
Tahiti-Iran 5-4

SEMIFINALI
ITALIA-Tahiti 7-9 dcr (6-6)
Portogallo-Russia 4-2

FINALI
Domenica 19 luglio
Finale 3° e 4° posto
Ore 17 locali (18 italiane) ITALIA-Russia
Finale 1° e 2° posto
Ore 18.30 locali (19.30 italiane) Portogallo-Tahiti

 

Mondiali: Italia sconfitta in semifinale 7-9 ai rigori da Tahiti. Per gli azzurri 3°e 4°posto.

Mondiali: Italia sconfitta in semifinale 7-9 ai rigori da Tahiti. Per gli azzurri 3°e 4°posto.

La nazionale italiana di Beach Soccer non centra la finale mondiale sconfitta ai calci di rigore da Tahiti dopo una gara appassionante  che vede gli azzurri uscire a testa altissima ma con l’amaro in bocca anche per le tante  occasioni fraino dipa marrusfortunate sprecate. Per la cronaca, Tahiti si porta subito in vantaggio in apertura di gara colpendo a freddo ma Palmacci rimette le cose  a posto con un diagonale dalla sinistra. Nemmeno il tempo di esultare ed ancora i polinesiani trovano il nuovo vantaggio con un colpo di testa su calcio d’angolo. Il primo tempo si chiude col vantaggio degli avversari ma ad inizio ripresa Gori riprende un colpo di testa di Marinai e di sinistro fredda il portiere riportando sotto gli azzurri.  Passa anche in questo caso solo un minuto ed  ancora  Tahiti va in gol grazie ad un tiro dalla distanza che tocca terra  e si alza beffardo nella porta azzurra.  L’Italia accusa il colpo ma il grande cuore lascai aperta la porta alla speranza. E’ Ramacciotti che si procura un tiro libero e con un gran destro riporta in partita la formazione di Massimiliano Esposito. Anche in questo caso ancorasimo rama Tahiti allunga nuovamente su azione di calcio d’angolo. La gara sembra compromessa ma gli azzurri non mollano. Di Palma dalla linea di centro campo approfitta di un tiro libero conquistato per scaricare un destro siderale nella porta avversaria. Il botta e risposta non finisce. Ancora la squadra polinesiana beneficia di un tiro libero ravvicinato e realizza. L’Italia non si arrende. Corosiniti  viene atterrato mentre  controlla il rilancio dell’estremo azzurro ed il tiro libero seguente è di quelli vincenti. Ancora sotto ma  6 a 5. Pochi attimi ed ancora Gori viene atterrato. Il tiro dell’attaccante viareggino viene respinto dal portiere ma ancora Gori (nella foto) riesce a ribattere in rete riportando gli azzurri in pareggio ad un minuto dalla fine.  Per l’attaccante si tratta del settimo gol al mondiale e del 100 gol con la maglia della nazionale italiana. Sul pareggio si chiudono i tempi regolari. Nell’extra time il risultato è in bilico. Ad una manciata di secondi dalla fine Marinai subisce fallo. Il conseguente tiro libero battuto dalla distanza, a portiere battuto, centra il palo.  Una beffa, Si va ai rigori. Frainetti realizza, il secondo tiro libero di Palmacci viene respinto dal portiere avversario. Il rigore successivo di Tahiti sfiorato da Del Mestre finisce in rete e manda Tahiti alla finalissima.

ITALIA-TAHITI 7-9 dcr (1-2, 1-2, 4-2)

ITALIA: Spada, Frainetti, Ramacciotti, Gori, Palmacci, Marrucci, Di Palma, Marinai, Zurlo, Corosiniti, Ortolini, Del Mestre. All: Esposito.
TAHITI: Torohia, Taiarui, Li Fung Kuee, Tavanae, Bennett N., Tchen, Lehartel, Bennett R., Tepa, Labaste, Zaveroni, Revel. All: Rota.
Reti: 1’pt Taiarui, 4’pt Palmacci, 4’pt Labaste, 2’st Bennett N., 10’st Gori, 11’st Tavanae, 2’tt Ramacciotti, 2’tt Bennett N., 4’tt Di Palma, 9’tt Tepa, 10’tt Corosiniti, 10’tt Gori
Arbitri: Ogunmuyiwa (Nga), Bentacour (Uru), Hachim (Mad)
Note: ammoniti Labaste e Palmacci. Spettatori 3500. Sequenza dei calci di rigore: Taiarui gol, Frainetti gol, Bennett N. gol, Palmacci parato, Li Fung Kuee gol

 

Memorial Valenti 2015: Classifiche, risultati e programma fasi finali.

Memorial Valenti 2015: Classifiche, risultati e programma fasi finali.

Gare del 18/7:
Semi under 16- Hotel Playa-Idea Oro-5-1 3 Imbrenda Zini  Cerri Saetta
Semi under 16- Bagno Adele -Hotel Burlamacco-5-2  2 Morelli Belluomini Scaranna Maffucci
Quarti Open
Isola che non c’è  – Hotel Burlamacco  5-1 Raffaelli Carpita, Fiorentino, Sabatini, Mammetti, Lima
La Ghenga – La casina  2-2 dcr 5-3.  2 Capo,2 Gaglio, Della casa. 2 Laras, autorete
Bcm – Discobolo beach  5-3  3 Marinai , Pacini, Cinquini. Litto, Giannecchini, Saccardi
Semi U 18-
Bagno Arizona/Cattan – Monia and Clay 3-2  Baldassarri, Zaia, Remedi.  Lazzarini, D’agliano.
Bagno Mergellina –  Officina 313   6 –4   3 Mattei, Santini, Pagni, Minichino;   3 Preci, Pardini.

Programma Domenica 19 luglio

Ore 15.00-Autoscuola Iacopini-Isola che non c’è-
Ore 15.40-la Ghenga-BCM lighting

Ore 16.20-3º-4º U 14- pasticceria Puccinelli-bar moreno
Ore 17.00-3º-4º U -16-hotel Burlamacco – Idea Oro
Ore 17.40-3º-4º U 18-officina 313-Monia e Clay
Ore 18.20-3º-4º Open

Ore 19.45- finalissima U 14- Conad-a.c.Picchia
Ore 20.25-finalissima U 16-hotel Playa-Bagno Adele
Ore 21.05- finalissima U 18-bagno a Mergellina-Bagno Arizona
Ore 21.45- finalissima Open-

=================================================
Le classifiche finali dei gironi di qualificazione:
Categoria Open
valenti 550
GIRONE A
-LA GHENGA  6
-CLINICA IPHONE  5
-TANDEM BAR  7
-VITTORIO VENETO  0
1ªA -TANDEM BAR  7
2ª A- LA GHENGA
Girone B
Isola 9
Discobolo 6
Siamo forti 3
Kuwait 0
1ª B- Isola che non c’è
2ª B-Discobolo
Girone C
Casina 11
Iacopini 4
Brambilla’s 3
1ª  C- La Casina
2ª C- Autoscuola Iacopini
Girone D
Bcm 11
Burlamacco 6
Fc 420 1
1ª D- BCM
2ª D- hotel Burlamacco
Under 18
Girone A
Monya e clay 8
313 7
Il divino 0
La cantera 3
1ª A-Monya e Clay
2ª A- officina 313
Girone B
Mergellina 9
Arizona 6
Oscar g 3
1ª B-Bagno Mergellina
2ª B- Bagno Arizona
Under 16
Girone A
Hotel playa 9
Osteria burlamacco 5
Dialog 4
Paragon 0
1ª A-Hotel Playa
2ª A- Osteria Burlamacco
Girone B
Adele 12
Idea oro 3
Samoa 3
1ª B- Bagno Adele
2ª B-Idea Oro
Under 14
Conad 9
Ac picchia 6
Bar Moreno 3
Pasticceria Puccinelli 0
1ª A-Conad
2ª A-A.C. Picchia